gesti orizzontali per tempi di pace

Esemplare e memorabile questa citazione di Ivano Gamelli, che a mio avviso non merita alcun ulteriore commento, tanto esaurisce e chiarisce il gesto di accoglienza verso l’umano. “Improntati alla ricerca dell’orizzontalità dei pari sono pure, in tutt’altro senso, i gesti che si riservano all’ospite, parola significativamente ambivalente: ospite è reciprocamente e indissolubilmente sia colui che ospita sia colui che è ospitato. Noi siamo portati a ritenere l’ospitalità riservata a chi ci è già conosciuto, parente o amico. Ma l’ospitalità all’origine era per l’altro da sé, il nemico, lo straniero; tale era nel nomadismo originario del popolo d’Israele, dove la trasformazione dell’hostis in hospes … Continua a leggere gesti orizzontali per tempi di pace

#educazionEbellezza …considerazioni a margine dopo il blogging day

Benché educare  e formare rappresentino la mia professione, non saprei, adesso,  cosa elencare per fornire un decalogo, appena decente, per una educazione alla bellezza. Appena avrò tempo comincerò a leggere gli articoli del blogging day convinta che qualcosa troverò tra i vari contributi. Se penso alla bellezza penso alla sensazione di stupore potente e “raggiante” che prende all’improvviso, e porta via dalla quotidianità, che rapisce, e rende speciali alcuni momenti. Immerge in una gioia, quasi fuori luogo, quando lo sguardo si appoggia su un elemento che trasmette, mostra è “bellezza”. Io credo che la cifra del bello sia individuale, e non parlo dell’arte … Continua a leggere #educazionEbellezza …considerazioni a margine dopo il blogging day